Bonus Asilo Nido: abolito limite ISEE - Greco e Partners - Commercialisti Lecce
636
post-template-default,single,single-post,postid-636,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Bonus Asilo Nido: abolito limite ISEE

Bonus asilo

Bonus Asilo Nido: abolito limite ISEE

In cosa consiste il Bonus Asilo Nido?

Con un emendamento alla legge di Bilancio approvato in Commissione Camera, viene abolito il limite Isee di 25.000 euro per usufruire del Bonus Asilo Nido. Il bonus verrà erogato alle famiglie per sostenerle economicamente nel pagamento della retta e delle spese d’iscrizione ai Nido.

Come ottenere il Bonus?

Per ricevere il Bonus Asilo Nido, pari a 1.000 euro, sarà necessario presentare la documentazione relativa al pagamento della retta. I genitori, pertanto, dovranno presentare all’Inps non solo la documentazione che attesta l‘iscrizione del bambino ma anche la ricevuta dell’avvenuto pagamento delle rette.

Un altro emendamento prevede che il bonus nido da 1.000 euro l’anno previsto dalla legge di Bilancio sarà destinato anche a “forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche”.

Cambia qualcosa per il Bonus Mamme domani 2017?

Al momento, invece, pare confermato il limite ISEE di 25.000 per usufruire del “bonus mamme domani 2017”, un contributo di 800 euro una tantum destinato alle donne che nel 2017 diventeranno madri. Per richiedere il bonus, bisognerà aver superato il settimo mese di gravidanza. Ulteriori dettagli verranno forniti con l’approvazione della legge di Stabilità.

Per ulteriori approfondimenti e  informazioni, contatta lo studio.