Voucher digitalizzazione: un’opportunità per la tua impresa - Greco e Partners - Commercialisti Lecce
748
post-template-default,single,single-post,postid-748,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-12.0.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.2,vc_responsive

Voucher digitalizzazione: un’opportunità per la tua impresa

voucher digitalizzazione

Voucher digitalizzazione: un’opportunità per la tua impresa

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni di cui al bando “Voucher digitalizzazione” volte al sostegno di progetti di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico.

In che cosa consiste il voucher digitalizzazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato risorse finanziarie disponibili per la concessione del Voucher per complessivi € 100.000.000,00, distinti e ripartiti tra tutte le regioni italiane.
Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate dalle micro, piccole e medie imprese esclusivamente tramite la procedura informatica accessibile sul sito del ministero dello Sviluppo Economico a partire dal 30 gennaio 2018 e fino al 9 febbraio 2018, mentre la compilazione delle domande potrà avvenire a partire dalle ore 10 del 15 gennaio 2018 sempre in modalità telematica.

Modalità di accesso alla domanda di agevolazioni

Ciascuna impresa proponente potrà presentare una sola domanda di acceso alle agevolazioni per un importo del voucher pari al 50% delle spese ammissibili e, in ogni caso, non superiore a diecimila euro.
Il Ministero, entro 30 giorni dalla chiusura dei termini previsti per la presentazione delle domande, provvederà ad adottare un provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.
Nel caso in cui l’importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni.

Il bando rappresenta un ottimo strumento per le imprese e consente di utilizzare le risorse messe a disposizione dal Ministero per perfezionare la digitalizzazione dei prodotti e dei servizi offerti dalle imprese su tutto il territorio nazionale.

Per ulteriori e più precise informazioni, contattaci.

 

Aggiornamento Novembre 2017:

Pubblicato, sul sito del Ministero, un elenco di domande e risposte frequenti.

Tra le varie FAQ, si segnala la possibilità di accesso alle agevolazioni anche a studi professionali e, più in generale, a liberi professionisti purchè iscritti al Registro delle Imprese.